CERTIFICAZIONI DI PRODOTTO

La certificazione di prodotto è uno strumento utile per valorizzare la qualità dei prodotti e per distinguersi sul mercato. In alcuni casi – ove previsto da normativa – la certificazione di prodotto è necessaria per immettere il prodotto nel mercato garantendo che lo stesso sia conforme ai requisiti di legge.

I marchi di sicurezza rappresentano infatti la garanzia visibile per clienti, enti ed istituzioni, che il prodotto è stato sottoposto a tutte le prove necessarie per verificarne la conformità ai requisiti di sicurezza previsti dalla normativa vigente, e che tutta la produzione è sottoposta a costante sorveglianza. L’obiettivo principale delle dichiarazioni ambientali è invece quello di evidenziare il proprio prodotto all’acquirente valorizzando l’attenzione dell’azienda alla tutela dell’ambiente.

Diverse sono le tipologie di certificazione di prodotto che possono essere adottate da un’azienda in relazione al mercato ed al prodotto. Di seguito ne riportiamo alcune:

  • Marcatura CE prevista dalla Direttiva Prodotti da Costruzione (CPR 305/2011)

Il prodotto che rientra nel campo di applicazione del Regolamento CPR 305/2011 viene sottoposto ad una serie di prove di controllo di tipo e ad un controllo continuo in produzione secondo una specifica normativa europea armonizzata. Al termine il produttore rilascia una dichiarazione di prestazione (DoP) specifica per la tipologia di prodotto fornito andando ad indicare le prestazioni dello stesso secondo i dettami della norma armonizzata di riferimento (UNI/EN).

Il Regolamento CPR 305/11 riguarda tutti i prodotti che sono realizzati per diventare parte  permanente in un’opera di costruzione, siano essi edifici o opere di ingegneria civile, e stabilisce che tali prodotti devono rispettare i requisiti propri di un’opera di costruzione: resistenza meccanica e stabilità; sicurezza in caso di incendio; igiene, sicurezza in uso e ambiente; protezione contro il rumore; risparmio energetico; nonché il nuovo concetto di ‘uso sostenibile delle risorse naturali’. Tra i prodotti troviamo ad esempio: il lavello da cucina, finestre, serramenti, porte, strutture in legno, strutture di acciaio ed alluminio…

  • Certificazioni di prodotto ai fini ambientali:

Lo standard ISO 14020 ha lo scopo di comunicare al mercato le caratteristiche e le prestazioni ambientali di un prodotto attraverso la cosiddetta Dichiarazione Ambientale di Prodotto (DAP). Tale dichiarazione permette da un lato ai produttori di dimostrare la loro attenzione alle problematiche ambientali analizzando e descrivendo il proprio prodotto dal punto di vista degli impatti ambientali, dall’altro permette ai consumatori di avere dettagliate informazioni riguardo alle caratteristiche ambientali del prodotto stesso.

Esistono tre tipologie di etichettature/dichiarazioni ecologiche:

  • ISO 14024: etichette ecologiche volontarie, Tipo I, sottoposte a certificazione esterna. Sono basate su un sistema che considera l’intero ciclo di vita del prodotto. Il sistema fissa dei valori soglia da rispettare per ottenere il rilascio del marchio. Rientra in questa tipologia di etichettatura il marchio di qualità ecologica Ecolabel.
  • ISO 14021: etichette e dichiarazioni ecologiche, Tipo II, che riportano informazioni ambientali dichiarate da parte di produttori, importatori o distributori di prodotti, senza che vi sia l’intervento di un organismo indipendente di certificazione (es. ”%Riciclabile”, “Compostabile”, ecc.).
  • ISO 14025: dichiarazioni ecologiche, Tipo III, che riportano informazioni basate su parametri stabiliti che contengono una quantificazione degli impatti ambientali associati al ciclo di vita del prodotto calcolati attraverso un sistema LCA (Analisi del Ciclo di Vita). Tra di esse rientrano, ad esempio, le “Dichiarazioni Ambientali di Prodotto” o EPD – Environmental Product Declaration.

Si rammenta inoltre che in funzione delle proprie destinazioni, funzioni e proprietà un prodotto può essere soggetto a:

  • normativa REACH, e conseguenti attività di raccolta dati, dichiarazioni, valutazione, notifica, registrazioni
  • normativa ROHS, e conseguenti attività di raccolta dati, dichiarazioni, valutazione e marcatura CE
  • normativa RAEE, e conseguenti attività di raccolta dati, dichiarazioni e valutazione
  • normativa inerenti i prodotti antincendio per rilascio dichiarazioni su prodotti e vernici

C.E.D.E.S.A. s.r.l. è in grado di affiancare l’azienda nei passi necessari ad individuare la tipologia di certificazione e marcatura di prodotto volontaria o obbligatoria, implementare il controllo in produzione, seguire l’esecuzione di test e le attività necessarie a dimostrare le prestazioni del sistema. Offre inoltre la propria presenza nelle fasi di controllo da parte di enti abilitati alla specifica certificazione.

Siamo altresì a disposizione dell’ufficio tecnico del cliente per sviluppare insieme nuovi prodotti e seguirlo nell’ambito della marcatura estera degli stessi.

Richiedi maggiori informazioni o un preventivo