Con il Bando ISI 2019, l’INAIL mette a disposizione oltre 300 milioni di euro per finanziare progetti che rientrano nei seguenti 5 Assi:

  • Asse 1 – Progetti di investimento e per l’adozione di modelli organizzativi
  • Asse 2 – Progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi (MMC)
  • Asse 3 – Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto (MCA)
  • Asse 4 – Progetti per imprese operanti in specifici settori di attività (Ateco 2007 A03.1 e C31)
  • Asse 5 – Progetti per imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria

I finanziamenti a disposizione sono a fondo perduto e vengono assegnati fino a esaurimento delle risorse finanziarie, secondo l’ordine cronologico di presentazione delle domande.

Per i primi quattro Assi di finanziamento è concesso un incentivo in conto capitale del 65% sull’importo delle spese ritenute ammissibili. Finanziamento massimo erogabile 130.000,00 €, finanziamento minimo 5.000,00 €. Per le imprese fino a 50 dipendenti che presentano progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale di cui all’allegato (sub Asse 1.2) non è fissato il limite minimo di finanziamento.

Per l’Asse 5 è concesso un finanziamento in conto capitale per un importo non superiore a € 60.000,00 e non inferiore a € 1.000,00 nella misura del:
– 40% per i soggetti destinatari del sub Asse 5.1 (generalità delle imprese agricole);
– 50% per i soggetti destinatari del sub Asse 5.2 (giovani agricoltori).

Le domande devono essere presentate per via telematica:
A) accedere alla procedura online e compilare la domanda sul sito internet “www.inail.it”
B) inviare la domanda online (click day)
C) conferma domanda on line e completamento

 

C.E.D.E.S.A. è a disposizione per ogni approfondimento e per supportare le aziende alla presentazione del bando.

Contatti